Open here Open here
20 2017

19 COSE CHE DEVI SAPERE PRIMA DI ANDARE AD ANGKOR WAT

Quando partire? Cosa mi devo aspettare? Per rispondere a queste domande eccoti dei semplici consigli per aiutarti a rendere il tuo viaggio ad Angkor Wat indimenticabile.

 

Angkor Wat è una delle mete di viaggio più sognate. Per essere d’aiuto a coloro che vogliono intraprendere un viaggio verso questo antico e seducente monumento, abbiamo chiesto ai membri della community di TripAdvisor di darci i loro consigli su come trarre tutti i vantaggi che questa meraviglia del mondo è in grado di offrire.

 

Ed eccoli qua!

Fai tutte le ricerche necessarie per acquisire familiarità con la storia di Angkor Wat. Ciò ti consentirà di apprezzare ancora di più il monumento quando lo vedrai di persona e inoltre ti darà la possibilità di dedicare del tempo nell’approfondirne la conoscenza.

 

Preparati a camminare TANTISSIMO. Il complesso è veramente vasto e buona parte dei templi e dei siti sono relativamente distanti fra loro e potrebbero richiedere anche di scalare per essere raggiunti, quindi non dimenticatevi di indossare le calzature adatte.

 

Porta con te tanta acqua. Il clima può diventare davvero caldo e può crearsi moltissima  umidità, specialmente ad aprile e maggio, e non vorrai che le tue passeggiate vengano rovinate dala sete.

 

Il migliore orario per visitare Angkor Wat è prima dell’alba, che comporta di recarsi sul posto per le 5 del mattino. Molti viaggiatori sono d’accordo nell’affermare che è l’orario più bello per esplorare i templi anche grazie all’effetto dell’alba, che rende la visita un’esperienza indescrivibile. È anche il momento migliore per scattare delle fotografie. In più eviterai il caos dei turisti e ti godrai al meglio la serenità dei templi.

 

Se hai intenzione di visitare il sito nei mesi più caldi, recati ai templi prima delle 11 del mattino in quanto durante le ore centrali la temperatura può superare i 37°C.

 

Non perderti il riflesso del tempio principale nell’acqua: durante il tramonto il colore del cielo e la sua figura diventano qualcosa di indimenticabile.

 

Pianifica con largo anticipo quali monumenti desideri vedere e compra un pass valido per almeno 3 giorni in modo da risparmiare tempo e non stressarti all’ultimo. Molti viaggiatori concordano sul fatto che 3 giorni sia un tempo sufficiente per esplorare il complesso. I biglietti sono validi per una settimana e possono essere usati per 3 giorni consecutivi qualsiasi all’interno di essa.

Porta con te un ombrello per difenderti dal sole quando ti muovi nel complesso!

 

Prenota un hotel che sia dotato di piscina. Dopo un’intera (e bollente) giornata passata a visitare il sito non te ne pentirai!

 

Gennaio è il periodo migliore. Se ne hai la possibilità, prenota il tuo viaggio per quel mese.

 

Prenota un tour con una guida in modo da poter vedere i templi prendere letteralmente vita davanti ai tuoi occhi. Conoscere la storia di ognuno di essi ti consentirà di apprezzarne al meglio l’importanza. Qui trovi una lista di tutti i tour prenotabili su TripAdvisor per visitare Angkor Wat.

 

Dal momento che molti degli antichi templi sono aree di culto Hindu, considera di utilizzare un abbigliamento che sia consono al luogo: questo include indossare pantaloni lunghi e tenere le spalle coperte.

 

Attenzione! L’accesso ad alcune aree del complesso è interdetto ai bambini di età inferiore ai 12 anni. Se viaggi con bambini al seguito pianifica il tuo viaggio in anticipo.

 

Ingaggia un autista per 2 o 3 giorni. La maggior parte degli alberghi ne hanno di sempre disponibili. In più molti autisti personalizzeranno i giorni in base alle tue preferenze e avranno refrigeratori d’acqua e asciugamani freddi pronti all’uso per aiutarti a combattere le temperature…

 

…oppure, se hai un paio di giorni disponibili, affitta una bicicletta e scopri i dintorni. Sarà un modo differente e avventuroso di vedere i templi.

 

Se devi comprare dei souvenir, fallo nei negozi nei pressi dei templi. Qui i regali di solito sono meno costosi rispetto a quelli che puoi trovare nei mercati.

 

Per mangiare piatti gustosi senza spendere molto, mangia nel mercato coperto di Siem Reap invece che in un ristorante. Il cibo inoltre sarà cucinato davanti ai tuoi occhi dandoti la possibilità di verificare che sia fresco.

 

I viaggiatori dicono che una cifra compresa tra i 30 e i 40 euro al giorno siano sufficienti, che include il cibo e i trasporti in tuk-tuk. Mangiare fuori in Cambogia è piuttosto economico.

 

E per ultimo ma certamente non meno importante, assicurati di dedicare lo stesso tempo a tutti i templi che visiterai, in modo da poterne comprendere appieno le particolarità di ciascuno. Sono tutti speciali a loro modo e il tuo viaggio non potrà dirsi completo finché non sarai realmente conscio della loro unicità.

Categorie: Ispirazioni di viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *